Visioni cinematografiche del territorio: il buco di Michelangelo Frammartino

Aggiornamento: set 28


Uscito nelle sale lo scorso 23 Settembre e ispirato ad una storia vera, "Il buco" è un film che ha dell'incredibile per le condizioni avventurose nelle quali è stato girato.

S'ispira ad un evento accaduto nel 1961 quando un gruppo speleologico milanese formato da 12 esperti, decise di sfidare la natura e la verticalità montuosa, alla scoperta di un territorio misterioso e in parte sconosciuto, nel Pollino. in Calabria.

Il buco rappresenta l’Abisso del Bifurto, una grotta profonda 687 metri nel cuore ruvido del Pollino calabrese.

Il film è stato definito dallo stesso Frammartino come "un viaggio nell'ignoto" poiché la macchina da presa è scesa a 400 mt di profondità. Un film che si spinge oltre la percezione dell'occhio umano, agreste e sofisticato allo stesso tempo.





Viste le origini genitoriali di Caulonia, che ha ringraziato durante la premiazione alla Mostra del Cinema di Venezia, il regista presenterà il film venerdì prossimo - 1 ottobre - presso il Cinema Vittoria di Locri, Sala Blu. Di seguito il trailer del film distribuito da Lucky Red.


https://youtu.be/xtM0s17mtmY


12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti